itzh-CNenfrdejaptrues

Continui attacchi informatici portano la Corea del Sud a cercare alternative al GNSS marino

A seguito di molti eventi segnalati di attacchi con jammer GPS, la Corea del Sud sta lavorando sodo per sviluppare una tecnologia di navigazione terrestre come alternativa al GNSS per proteggere le sue navi dagli attacchi informatici.

La tecnologia di navigazione terrestre prevista, eLoran, è una versione aggiornata della tecnologia radio usata originariamente per scopi di comunicazione durante la seconda guerra mondiale. La Corea del Sud ha attualmente un sistema Loran-C, ma sta cercando di migliorare la sua copertura. Il progetto eLoran del Paese si basa su riconversioni e aggiunte al sistema esistente. 

L'ultimo passo nello sviluppo della tecnologia viene a seguito degli attacchi di jamming sulle navi sudcoreane. Uno di questi incidenti l'anno scorso ha visto il ritorno iniziale di centinaia di navi da pesca ai suoi porti dopo che i loro segnali GNSS sono stati bloccati da hacker, presumibilmente originari della Corea del Nord.

Il progetto eLoran in corso ha lo scopo di costruire un testbed eLoran entro il 2019 per dimostrare la sua funzionalità marittima nel West Sea della Corea.

Per l'implementazione del testbed, i due trasmettitori Loran-C in Corea del Sud verranno aggiornati a trasmettitori eLoran. Il consorzio guidato dall'Istituto di ricerca della Corea delle navi e dell'ingegneria oceanica (KRISO) distribuirà un nuovo trasmettitore eLoran per abilitare la navigazione basata su eLoran, che richiede un minimo di tre trasmettitori.

Le navi attualmente utilizzano sistemi GNSS e dispositivi simili che dipendono da segnali satellitari per le operazioni, che potenzialmente possono essere confuse dagli hacker. A differenza degli aerei, le navi non possiedono in genere un sistema di navigazione di back-up, quindi ci sono rischi di collisione in caso di interruzioni del GNSS.

All'inizio di questa settimana un distruttore navale americano si è scontrato con una nave mercantile dalla costa di Singapore. L'incidente con l'USS John McCain è il quarto della zona, che ha suscitato sospetti di attacchi informatici o una possibile mancanza di adeguata formazione.

(Fonte GPS World)

Copyright 2017© - ISTITUTO ITALIANO DI NAVIGAZIONE - Via Cola di Rienzo, 190 00192 Roma IT - P.Iva 11243501001

Search